CRAFT BEER ITALY 2019: non solo esposizione e conferenze, ma anche un ricco programma collaterale

  • Dialogo diretto con i massimi esperti internazionali di birra artigianale
  • Degustazioni guidate, neuromarketing, Best Craft Beer Label, Campionato italiano dei beer sommelier Doemens, pub crawl
  • Homebrewing Forum by MoBI (Movimento Birrario Italiano) 

Mancano pochi giorni alla seconda edizione di CRAFT BEER ITALY, in scena al MiCo Lab Milano Congressi il 27 e 28 marzo 2019, e tutto è pronto per offrire ai visitatori un’esperienza unica. Punto di forza di questa edizione è l’internazionalità, l’area espositiva che cresce in termini di qualità e di metri quadrati, il livello tecnico delle conferenze e il ricco programma collaterale, ideato per valorizzare il comparto della birra artigianale e coinvolgere ancora di più il visitatore.

Il catalogo espositori, che vede la presenza di aziende leader per materie prime, tecnologie, packaging e marketing, è disponibile online, insieme al programma conferenze definitivo, arricchito da alcuni interventi pensati appositamente per aiutare i mastri birrai ad affrontare efficacemente le sfide quotidiane.

I professionisti di Doemens e VLB Berlino, partner di CRAFT BEER ITALY, saranno infatti a disposizione dei visitatori per una sessione di domande e risposte (in lingua italiana), occasione imperdibile per risolvere qualsiasi dubbio legato alla produzione brassicola. Anche l’associazione tedesca Private Brauereien, che da anni organizza il prestigioso concorso European Beer Star, ha scelto CRAFT BEER ITALY per dialogare con i birrai italiani e svelare loro tutti i segreti per accrescere il proprio successo grazie alla visibilità del concorso.

La parola passerà poi alle aziende fornitrici del settore, che ogni giorno affiancano i birrifici nella ricerca di soluzioni ad hoc per la loro attività: la conferenza CRAFT BEER ITALY ospiterà quindi tra gli altri gli interventi di Lallemand Brewing sugli enzimi nella birrificazione e di Fermentis sull’uso di lieviti secchi per i birrifici artigianali. Interverrà poi Hach Lange, che parlerà di monitoraggio dell’ossigeno e Arconvert Spa, che spiegherà come l’etichetta possa essere un efficace strumento di neuromarketing. Pentair invece presenterà soluzioni per la filtrazione a membrana adatte per la produzione di birra artigianale.

La conferenza non sarebbe stata completa senza il supporto di Unionbirrai: dal palco di CRAFT BEER ITALY l’associazione di categoria presenterà in via ufficiale il Report 2018 sul comparto birrario artigianale italiano e lancerà OBiArt, Osservatorio Birre Artigianali, nato in collaborazione con l’Università di Firenze.

Con Unionbirrai si parlerà anche di controllo qualità nel microbirrificio, di etichettatura e trasparenza e della coltivazione di luppolo in Italia.

Tra una conferenza e un incontro con i propri fornitori, i birrifici avranno la possibilità di farsi guidare dai sapienti Beer Sommeliers Doemens e Unionbirrai Beer Taster alla scoperta di birre italiane e internazionali a uno dei quattro corner degustazione dedicati. CRAFT BEER ITALY è orgogliosa di sostenere l’impegno delle donne nel settore brassicolo, per questo una delle aree degustazione sarà a cura dell’associazione Le Donne della Birra in collaborazione con Doemens.

E per tutti i visitatori c’è una piccola sorpresa “interattiva”: potranno vivere l’esperienza di neuromarketing allo stand di VDGlass e Cias Innovation, dove, grazie alla tecnologia EEG, sarà possibile scoprire in prima persona come reagisce il sistema cerebrale ai diversi tipi di bicchieri per degustare birra.

CRAFT BEER ITALY 2019 ha in serbo un’altra grande novità: in collaborazione con MoBi – Movimento Birrario Italiano, NürnbergMesse Italia offrirà dei seminari gratuiti per la formazione degli homebrewer direttamente all’interno del padiglione nel Homebrewing Forum. Perché CRAFT BEER ITALY è la casa dei birrai di oggi ma anche di quelli futuri.

Lo stesso forum ospiterà poi la fase finale del Campionato italiano dei beer sommelier Doemens, occasione unica per assistere alla sfida tra sommelier, che consentirà l’accesso al prestigioso World Championship of Beer Sommeliers. Sempre al forum andrà in scena la premiazione del concorso Best Craft Beer Label – quando l’etichetta fa la differenza. Tutti i partecipanti al concorso potranno godere non solo dell’occasione unica di visibilità a CRAFT BEER ITALY e a BrauBeviale 2019, ma potranno anche beneficiare di sconti sulla stampa delle loro etichette grazie alla collaborazione con TIC TAC Stampa, azienda che crede fortemente nelle potenzialità di quelle piccole grandi realtà che sono i birrifici artigianali, tanto da aver adottato anche dei materiali dedicati alle loro etichette.

Dopo un’intensa e proficua giornata a CRAFT BEER ITALY i visitatori potranno approfittare di una serie di eventi OFF sparsi per la città, come il pub crawl in diversi locali iconici di Milano e party esclusivi. Per saperne di più, visitate il sito www.craft-beer-italy.it

A questo punto non rimane altro che registrarsi online sul sito di CRAFT BEER ITALY per ottenere il proprio biglietto e raggiungere Milano sfruttando le tariffe scontate per i viaggi in pullman offerte da SoBus.

Beviale Family: competenza internazionale nel settore beverage

NürnbergMesse Group dimostra la propria competenza in fatto di beverage a livello internazionale, a cominciare da BrauBeviale di Norimberga, il salone internazionale dedicato ai beni d’investimento del settore beverage. La Beviale Family è inoltre attiva in altri dieci paesi circa con diversi format e cooperazioni adatte al mercato locale. I suoi membri e partner operano nei più importanti mercati in crescita. Gli “sponsor internazionali” della Beviale Family sono l’accademia Doemens e l’ente di ricerca e formazione del settore brassicolo “Versuchs- und Lehranstalt für Brauerei” (VLB) di Berlino. Ulteriori progetti sono attualmente in fase di programmazione.

Per informazioni e date: www.beviale-family.com

 

BEER ATTRACTION

At the fourth edition of Italy’s leading expo for speciality beer and craft beer, the new trade fair dedicated to technology for beer and beverage production joins.
At IEG – Fiera di Rimini from 17th to 20th February 2018.
www.bbtechexpo.it
www.beerattraction.it

Launched almost as a wager three years ago, to favour the growth of a small but rapidly expanding market such as that of craft beer, in a short time Beer Attraction has become the leader in Italy for the entire product chain of craft beer and speciality beer, with an increase in visitors this year of 42% on 2016 figures. A result achieved thanks to the organization ability of the IEG Italian Exhibition Group team and the new format with two new sections dedicated to the new increasingly attractive metropolitan proposals of food service and technology for beer and beverages. Among the important players involved, the FIC – Italian Federation of Chefs, which takes its place alongside Unionbirrai, a partner from the outset and fundamental for Beer Attraction, and the patronage of Italgrob.

In 2018 IEG is raising the stakes, investing further in technology for beer, beverages and liquid food. The result is BB Tech expo, an actual exhibition which will occupy Hall A5 at Rimini expo centre and the new Hall A4. It will be held simultaneously with Beer Attraction from 17th to 20th February 2018, but will highlight its own contents, confirming or, even better, developing the experience of BB Tech Lab, thanks to important partners such as the Cerb Italian Brewing Research Centre of the University of Perugia and Udine University’s Department of Nutritional Science and Technologies.


Innovation, workshops and great events will once again be the distinguishing features of both Beer Attraction and BB Tech expo. In fact, Birra dell’Anno (Beer of the Year) award, the Italian scenario’s beer contest par excellence will be back, with an increasingly leading role and open to internationality, as is borne out by the participation of judges and experts from all over the world, sometimes authentic celebrities in the sector, such as Melissa Cole, who took part in the last edition.
The Food section also confirms its great event, with the Italian Cuisine Championships organized by the FIC (Italian Federation of Chefs), which will involve all the best Italian regional cuisine, thanks to the professionalism and passion of the greatest Italian and foreign chefs.
The ingeniousness and flair of a world in which creativity goes hand in hand with professionalism and passion will be the subject of a new project currently being planned and which will be announced further on.
There will also be greater investments in internationality, and in fact the organizers aim at increasing the number of buyers attending the expo, targeting above all European countries with the most mature markets and the highest consumption: from Germany to Great Britain, Belgium to Scandinavia and Austria to Switzerland, to mention just a few.
The expos’ layout will also expand, adding the newly built halls (which will be ready in time for January 2018) to the two twin halls A7-C7 and A5-C5.